Ottobre 2019
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Aggiornamenti normativi

Sugli appalti non si litiga più

Dimezzato il tasso di contenzioso in materia di appalti. Nel biennio 2017/2018 la quota di procedure di gara finite nelle aule della giustizia amministrativa si è attestata all'1,4% nel 2017 e all'1,50% nel 2018. Un dato sensibilmente inferiore rispetto alle percentuali di impugnazione fatte segnare nel biennio precedente quando i bandi contestati in giudizio avevano toccato quota 2,61% nel 2015 e 2,76% nel 2016. Rispetto al 2015-2016 il n...
Verbali di gara, nessuna formalità specifica...

La redazione dei verbali di gara non richiede particolari modalità da rispettare a pena di invalidità o forme specifiche e ogni rilievo/censura sulla non congruità di quanto in essi declinato, rispetto alle operazioni compiute dai commissari, deve essere corredato da prove concrete. In questo senso si è espresso il Tar Campania, Napoli, sezione V, sentenza n. 4464/2019.   La censura La ricorrente, partecipante ...
Principio di rotazione: il rapporto tra regola...

Sul principio di rotazione negli appalti pubblici è stata pubblicata una copiosa giurisprudenza che in questi primi 3 anni e mezzo di applicazione del D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti) è riuscita a delinearne i contorni applicativi. Meritevole di approfondimento è l'intervento del Consigliere del TAR per la Toscana Riccardo Giani dal titolo "II principio di rotazione nell'aggiud...
Mancata indicazione dei costi della manodopera:...

Le carenze di qualsiasi elemento formale della domanda possono essere sanate attraverso la procedura del soccorso istruttorio. Lo prevede l'art. 83, comma 9 del D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti) che, unitamente al successivo art. 95, comma 10, ha creato notevoli problemi interpretativi alle stazioni appaltanti in merito al comportamento da seguire in caso di mancata indicazione dei costi della manodopera. Problemi inte...
La partecipazione alla gara implica la rinuncia...

Dalla partecipazione al procedimento a evidenza pubblica emerge, implicitamente, la rinuncia dei partecipanti a formulare riserve o opposizioni all' accesso degli atti prodotti non risultando, al di là dei limiti specifici stabiliti per legge, particolari ragioni di riservatezza. In questo senso si esprime il Tar Basilicata, Potenza, sezione V, con l' ordinanza n. 727/2019 . La vicenda In relazione al procedimento di gara per l' assegnazi...
Aggiudicazione illegittima se l'impresa applica...

L' applicazione di un determinato contratto non può essere imposta perché si configura quale scelta che rientra nelle prerogative imprenditoriali dell' operatore economico, ma questa scelta deve avvenire nel rispetto della coerenza del contratto messo in gara. Se però questa coerenza non sussiste, la gara è da ritenersi illegittima e va annullata per violazione dell' articolo 30, comma 4, del Dlgs 50/2016, secondo cui ...
Ritirare la cauzione non impedisce il ricorso

Il ritiro della cauzione provvisoria da parte di un concorrente non risultato aggiudicatario non rende irricevibile la proposizione del ricorso contro il provvedimento di aggiudicazione; la funzione della cauzione provvisoria è quella di garantire la serietà dell' offerta e ogni obbligo derivante dalla partecipazione alla gara; il ritiro della cauzione non è comportamento di acquiescenza al comportamento della stazione appalt...
...

Richiedere all' aggiudicatario di una procedura di gara una gara telematica (e-procurement) un contributo per l' utilizzo di una piattaforma digitale, oltre a non essere previsto dalla normativa vigente, può essere causa di indebito arricchimento sul piano civilistico. Lo ha affermato l' Autorità nazionale anticorruzione (Anac) con la delibera n. 780 del 4 settembre 2019, a valle di una indagine effettuata sull' attività cont...
Termini di impugnazione per ammissione a una...

Termini di impugnazione per ammissione a una gara pubblica: ecco il parere espresso dal Consiglio di Stato. Il CdS riforma una precedente pronuncia di primo grado nella quale si riteneva che ricorresse la piena conoscenza dell’atto di ammissione alla gara del concorrente risultato escluso, fin dalla data della seduta di gara alla quale avevano partecipato i suoi delegati. I giudici hanno fatto espressamente riferimento al nuovo testo...
Contratti sottosoglia e principio di rotazione:...

Un nuovo tassello si aggiunge alla complicata disciplina che regola il principio di rotazione previsto dal D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti). Arriva, infatti, una nuova sentenza della giustizia amministrativa, che si unisce alle tante altre pubblicate nell'ultimo biennio, su uno dei temi dalle tante sfaccettature che riguardano la nuova disciplina dei contratti pubblici. Dopo aver confermato l'obbli...
TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Comune di Guarene

Piazza Roma, 6 Guarene (CN)
Tel. 0173611103 - Fax. 0173611127 - Email: tecnico@guarene.it - PEC: guarene@cert.legalmail.it